Cos'è Umeboshi Training?

Umeboshi@Training è una associazione sportiva dilettantistica affiliata alla UISP e riconosciuta dal CONI.

Nasce da un'idea di Masatomo Ueda, Andrea Grosso (entrambi Dottori in Scienze Motorie) e Marta Ciccone (Dottoressa in Scienze della formazione primaria) nell'ottobre 2016 con l'obiettivo di promuovere l'attività motoria come forma di benessere psico-fisico, essendo stata definitivamente riconosciuta come una delle più efficaci forme di prevenzione primaria e di mantenimento di una vita in salute. Tutto questo con un allenamento che rispetti la naturale fisiologia del corpo umano. Del tuo corpo.
Vuole anche farti conoscere umeboshi, ma questo è un altro discorso che puoi approfondire scorrendo più sotto in questa pagina.

Per quale motivo proprio con l'attività motoria? Perché il movimento strutturato è stato riconosciuto come una delle più efficaci forme di prevenzione e mantenimento di una vita in salute.

La Umeboshi@Mission

When you change, the whole world changes. Ovvero se tu cambi, vedrai il mondo cambiare davanti ai tuoi occhi insieme a te, mostrandoti ciò che finora non sei riuscito a vedere. Perché Umeboshi@Training non è fitness: è stile di vita.

Umeboshi@Training ti dà le conoscenze, le abilità, la guida, il supporto e la motivazione per poter intraprendere uno stile di vita più sostenibile, che ti permetta di affrontare al massimo delle tue capacità psicofisiche la vita di tutti i giorni. Sia che tu sia giovanissimo, adulto o un po' più di adulto.

Umeboshi@Training ti prepara fisicamente e mentalmente ad ottenere i risultati che ha definito insieme a te. Umeboshi@Training ti spinge a dare il massimo, preparandoti a sopportare il massimo attraverso tutti gli strumenti a nostra disposizione: Functional training (kettlebell, TRX, corpo libero), Calisthenics, CrossTraining, muscolazione, consigli alimentari, plicometria ed altro ancora.

Umeboshi@Training è movimento e il movimento è vita.

Perché il nome Umeboshi@Training?

Masatomo: "Sin da piccolo, essendo nato in Giappone, sono stato abituato a mangiare giapponese, grazie alle abilità culinarie di mio padre."

"Quando, intorno ai 10 anni, mi portava in montagna a fare arrampicate e passeggiate, era solito darmi del riso bianco e tante altre cosine. Il riso giapponese, però, viene cotto in una macchina particolare detta suihanki e senza sale e per questo motivo spesso lo si accompagna con diversi altri alimenti. Uno di questi è umeboshi, ovvero una deliziosa prugna marinata."

"Per chi non è abituato al sapore dell'umeboshi, questo particolare condimento può risultare poco piacevole a causa della sua forte asprezza. Un po' come potrebbe risultare l'allenamento a chi non si è mai allenato prima. Con un po' di forza di volontà e abitudine, comunque, sia umeboshi che l'allenamento cominciano a mostrare la meraviglia che racchiudono in sé."

"Nasce così l'idea del nome Umeboshi@Training: aspro al primo impatto, ma appagante una volta che lo si conosce."

Cosa rappresenta il logo di Umeboshi@Training?

Masatomo: "Uno dei modi preferiti - ma non l'unico - di consumare umeboshi in Giappone è in compagnia degli onigiri, ovvero quelle che in Italia, attraverso i vari cartoni animati, molti conoscono come polpette di riso: la nostra prugna marinata preferita può essere posta nel mezzo o sulla superficie dell'onigiri, che ha forma triangolare."

"A noi di UT piace consumarli quando si trovano nel cuore della polpetta di riso, ma, poiché non avrebbe reso in forma stilizzata (sarebbe risultato unicamente un triangolo bianco), abbiamo deciso di porlo sulla sua superficie. Quel triangolino con il circolino rosso centrale, quindi, altro non è che un onigiri con umeboshi.

"Gnam."